Ciao sono Rossella

capobianco-rossella.jpg

Ero molto giovane quando mi sono ritrovata, in un mondo lavorativo a me nuovo…. Nuovo e difficile. In particolar modo il ruolo dell’arredatore, che spesso porta ad andare a casa del cliente, era visto come un lavoro strettamente maschile. Operare poi in una piccola cittadina meridionale complicava ulreriormente le cose… Per carattere ho sempre lottato per dimostrare le mie capacità e fin da subito mi sono posta delle domande: ho quindi iniziato con il regalarmi un corso di rilassamento. Ho conosciuto l’importanza dell’inconscio, la parte più vera di noi, che ci parla continuamente…….se solo gli dessimo più ascolto! Con il lavoro di arredatrice è venuta fuori la mia creatività e predisposizione a stare con gli altri, ma apportare grandi cambiamenti significava essere fuori dagli schemi. Un lavoro che inizialmente mi piaceva molto, mi regalava tantissime soddisfazioni personali: sapere che i clienti ritornavano e volevano avere contatti solo con me, era entusiasmante. La parte amministrativa, che non curavo direttamente io, anche girava intorno alla mia figura. Con i rappresentanti, direttori commerciali, titolari, riuscivo ad ottenere il meglio per l’azienda. La visione dell’arredatrice man mano cambiava. Vedevo con occhi diversi il cliente, la casa, gli ambienti dove si vive. Tutto questo perché stavo cambiando io. Consideravo i miei clienti degli ospiti, in quanto mi raccontavano i loro sogni, i loro problemi, le  loro difficoltà…. Diventavo il loro tesoriere. Avevano la certezza di non essere giudicati…. Ma di essere compresi. Il venditore di mobili con il tempo, diventato Interior Designer, é ormai sparito dentro di me. ”Una volta aperta quella finestra, non si può tornare indietro”. Da lì è iniziato il mio lungo percorso di formazione, a seguito del quale è venuta fuori una nuova figura professionale, alla quale ancora non so dare un vero nome. Ho iniziato, con non poche difficoltà, ad attivarmi in corsi di formazione come Naturopatia, Cromoterapia, Comunicazione, Fitoterapia, Fisiognomica, PNL, Riflessologia plantare, corsi di rilassamento Alpha Main,  fino ad arrivare a seguire il mondo affascinante del Feng Shui. Dopo aver abbracciato questa filosofia di vita, ho capito che era giunto il momento di abbinare tutti i miei studi all’arredamento tradizionale. È stato il Feng Shui a darmi il via, a farmi capire che potevo aiutare qualcuno a ritrovare il proprio benessere con l’arredamento della sua casa. Il Feng Shui è una antica disciplina orientale, il cui nome significa letteralmente “vento e acqua”. Il principio fondamentale è portare in equilibrio tutto ciò che è fuori equilibrio. Per esempio, come quando entri in una casa e ti senti a tuo agio ed in un’altra non vedi l’ora di andare via. L’unica differenza tra te e un maestro Feng Shui è che tu agisci in modo intuitivo, tentando e a volte sbagliando, piuttosto che comprendendo i principi dell’energia che ti interessano. Cominciai fin da subito a stravolgere gli ambienti in azienda, perché volevo creare un’area che avesse un volto completamente innovativo e che, per prima cosa, facesse stare bene mé al suo interno. Alla luce delle tantissime difficoltà di carattere economico/finanziario che si è trovato ad affrontare il nostro Paese ed avendo scoperto il Feng Shui, ho pensato ad un nuovo e stravolgente progetto….quello di EXPERIENCE!!!!!! IMG_1672 Il risultato di tantissimi anni di esperienza, inseriti in un ambiente di dimensioni contenute (250 metri  quadri) che rispondono a tutte le esigenze e personalità del cliente/ospite. La formula vincente è nata nel momento giusto. Tanto malessere fuori, fa si che si cerchi il benessere all’interno delle nostre case e/o posti di lavoro. EXPERIENCE: Feng Shui,  5 sensi, 5 elementi, luogo di formazione ed informazione, serate/eventi sul benessere, lavori di riciclo, restiling vintage; giardini Feng Shui e rete di maestranze per lavori chiavi-in-mano. Come ho detto precedentemente il ruolo della semplice arredatrice mi stava stretto, infatti oggi con Experience si inizia un lavoro diverso e si parte da lontano. Il cliente/ospite si sente a casa sua e non si perde nei grossi spazi del mobilificio di una volta. Viene da Experience perché trova una forma di benessere completo, da quello olfattivo a quello uditivo, da quello cinestesico a quello del tatto. Si parte dalla piantina della casa con lo studio della divisione, secondo i punti cardinali e lo studio energetico, con lo studio del colore, della disposizione e delle forme dei mobili (ed accessori) che occuperanno quella casa. Si rende la casa unica e appieno raffigurante la personalità di chi la vivrà, donandogli il benessere che cerca. Quindi non più case tutte uguali e fredde, senza vita ed emozioni, ma un ambiente scelto dal cliente/ospite secondo la sua personalità e grazie al mio ausilio. Non a caso l’ambiente dove viviamo (o lavoriamo) è lo specchio della nostra personalità.

Per chiedermi informazioni, compila il modulo seguente

I commenti sono chiusi